Crap de la Parè

Crap de la Parè

Passeggiata a Crap de la Parè

Una delle passeggiate più belle e spettacolari di Livigno è Crap de la Parè. Si tratta di un sentiero molto amato grazie alla vista mozzafiato che regala una volta arrivati in cima. Da qui si può osservare la vallata intera, con il paese sulla sinistra e il lago sulla destra. Il percorso è praticabile in bicicletta o a piedi ed è possibile scegliere il grado di difficoltà per raggiungere la vetta, per questa ragione è adatta a tutti.

Se vuoi passare direttamente alle informazioni utili clicca qui.

Se invece vuoi scoprire i sentieri più belli, leggo l’articolo “I sentieri più belli di Livigno divisi per difficoltà“.

Crap de la Parè: la vista su Livigno
Crap de la Parè: la vista su Livigno (maggio)

Ci sono due sentieri per arrivare a Crap de la Parè:

  • Da passo Eira
  • Dalla Latteria

Arrivare a Crap de la Parè da passo Eira

Seguendo le indicazioni per Trepalle si arriva al passo Eira. Proprio davanti al cartello del passo ci sono due parcheggi, uno per ogni lato della strada. Salendo da Livigno il parcheggio di destra è sotto alla seggiovia Yepi del Mottolino. A sinistra della strada, guardando verso l’alto ci sono due tralicci. Il sentiero inizia in quella direzione ed è il numero 134.

Il sentiero inizia apparendo come una strada sterrata, poco dopo essersi incamminati si trova la stazione della via Crucis numero sette. Le altre stazioni si incontrano lungo il cammino.

Partendo da passo Eira si inizia già in quota, dove non c’è già più il bosco, quindi il paesaggio che ci si presenta è quello di vasti spazi aperti e prati. Si passeggia per il sentiero senza fatica per una mezz’oretta scarsa prima di iniziare a vedere la valle.

Crap de la parè: la vista sul lago
Crap de la Parè: la vista sul lago (maggio)

Finalmente arrivando verso la fine del percorso si apre la vista su Livigno a sinistra e sul lago a destra. Il paesaggio è spettacolare e osservando il cielo è possibile vedere il gipeto, un uccello rapace che sorvola la zona.


Arrivare a Crap de la Parè dalla Latteria

Si può arrivare nella zona della Latteria in macchina o passeggiando lungo la ciclabile. Se arrivate dalla ciclabile proseguite oltrepassando la Latteria e continuando sulla stessa strada. Se invece arrivate in macchina dalla strada alla destra del fiume, camminate fino al parcheggio della Latteria. Le due strade si uniranno. In ogni caso la cosa fondamentale è camminare in direzione lago fino a che non inizia il sentiero.

Crap de la Parè Livigno. Le case sul sentiero
Crap de la Parè (novembre)
il sentiero a novembre
Crap de la Parè: il sentiero (novembre)

Camminando lungo questa strada arriverà un punto in cui ci sono dei tavoli da picnic sulla sinistra, una bacheca di legno sempre sulla sinistra e una panchina sulla destra. Proprio affianco alla panchina un sentiero inizia a salire in mezzo al bosco.

Il sentiero inizia a salire con una forte pendenza rendendo il percorso impegnativo. Si raggiungono delle case -foto sopra- e si prosegue tenendo sempre la sinistra. Come si può notare dalla foto a lato, il sentiero è spazioso senza pericoli o difficoltà, esclusa l’elevata pendenza.

Continuando a salire lungo i tornanti la vista si fa sempre più bella, donando diversi scorci del lago tra gli alberi. Questo cammino è decisamente più impegnativo rispetto alla partenza da passo Eira. In compenso il passaggio vicino al lago regala una visuale davvero suggestiva durante tutta la faticosa salita.

Il bosco inizia lentamente a diradarsi e lasciare spazio agli ampi prati tipici della camminata da passo Eira. I percorsi si incontrano sul punto panoramico più alto. Da qui la vista si apre a 360 gradi si tutta la vallata. Lo spettacolo è incredibile.

Crap de la Parè: la vista sul lago (novembre)
Crap de la Parè: la vista sul lago (novembre)

Informazioni utili

  • Tipologia. Sentiero, si torna dalla strada di andata.
  • Caratteristiche. Percorso dalla Latteria principalmente nel bosco. Mentre da passo Eira è un percorso di montagna senza bosco.
  • Difficoltà. Facile da passo Eira, percorso con poco dislivello (190 m ca). Medio dalla Latteria, percorso con tratti di forte pendenza e dislivello maggiore (570 m ca).
  • Durata. Da passo Eira 40 min andata e 25 ritorno. Dalla Latteria il tempo è variabile perché dipende molto dal passo durante la salita, quindi è bene prendersi un totale di 3 ore.
  • Parcheggio. Nei pressi della Latteria. Parcheggio al passo Eira, davanti alla seggiovia del Mottolino.
  • Animali. Si può osservare il gipeto.

4 Comments

  1. Paola

    Buongiorno Marta
    a luglio sarà la prima volta a Livigno e le tue informazioni e collegamenti hanno aumentato il desiderio.
    Ci sono restrizioni per i cani? Livigno è un paese Dog Friendly?
    Grazie
    Paola

    1. Buongiorno,
      Livigno è un paese molto Dog Friendly! Conviene sempre chiedere, ma generalmente possono entrare ovunque. Per quanto riguarda i ristoranti, nella maggior parte dei posti, come la Latteria o La Posa (i primi che mi vengono in mente) i cani possono entrare. Nel caso del Birrificio, ad esempio, i cani possono entrare, ma in una zona dedicata, quindi meglio avvisare e prenotare. Per quanto riguarda hotel e appartamenti, lì dipende molto dai proprietari, ma non si dovrebbe avere difficoltà a trovare posti che li accettino volentieri. Infine per quanto riguarda i negozi, credo di non aver mai visto un negozio in cui non fosse consentito l’accesso ai cani.
      Buona vacanza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.